Il Regno Unito assumerà la Presidenza della COP26 in partenariato con l’Italia.

Il Regno Unito e l’Italia hanno assunto l’impegno di mettere il cambiamento climatico e la perdita di biodiversità al centro dell’agenda multilaterale nel 2021, anche attraverso le presidenze di G7, G20 e COP26.

Nel contesto di questo anno di presidenze britanniche e italiane, i nostri Paesi concordano sulla necessità di ricostruire società migliori dalle macerie del COVID-19. 

Per questo lavoreremo assieme ai nostri partner internazionali e attraverso le nostre Presidenze sosterremo una ripresa verde e resiliente a favore di una crescita sostenibile e dell’occupazione, e che tuteli le comunità più vulnerabili agli impatti dei cambiamenti climatici. 

Chiediamo a tutti i Paesi di presentare dei contributi determinati a livello nazionale che siano ambiziosi e di definire le proprie strategie di  lungo termine per azzerare le emissioni nette con largo anticipo rispetto alla COP26. 

Sfrutteremo le nostre Presidenze del G7 e del G20 per portare avanti le campagne della COP26 e contribuire a creare lo slancio per la migliore riuscita della COP26.

Lavoreremo con i nostri partner internazionali per promuoverei nostri quattro obiettivi della COP26:

  • un cambio di passo negli impegni per la riduzione delle emissioni
  • aumentare gli sforzi per l’adattamento agli impatti dei cambiamenti climatici
  • ottenere finanziamenti per l’azione per il clima
  • rafforzare la collaborazione internazionale, anche per le campagne della COP26 sulla transizione energetica, il trasporto su strada pulito e la natura

Per maggiori informazioni sugli eventi preparatori per la COP 26 che si svolgeranno a Milano, la pre-COP e l’evento “Youth4Climate: Driving Ambition” cliccare qui.


With thanks to our principal partners
sse logo
sky logo
scottish power logo
Sainsbury's logo
natwest logo
national grid logo
Hitachi logo